Ultima modifica: 22 marzo 2020

La mia scuola è differente! – primi interventi per l’emergenza Covid19

In questi giorni di emergenza  il nostro Istituto, grazie al progetto La mia scuola è differente! ha attivato alcune modalità di intervento volte ad affrontare questa prima fase di emergenza, ma anche ad immaginare come gestire il dopo emergenza, con interventi rivolti agli alunni e alle famiglie, con un’attenzione particolare alle situazioni di maggiore fragilità. Tutto questo rivedendo e modificando il budget di progetto e attivando una raccolta fondi grazie al partner Mission Bambini di Milano.
Il percorso si articola in quattro azioni:

– acquisto di dotazione tecnologica nella fase di emergenza. Tra lunedì e martedì consegneremo 22 laptop, 7 dei quali donati da Mission bambini, con cui collaboriamo per la raccolta fondi a questo linkhttps://www.retedeldono.it/it/iniziative/mission-bambini/l-educazione-non-si-ferma-padova. Verranno prestati alle famiglie individuate come quelle con maggiori necessità per consentire agli alunni di realizzare la didattica a distanza attivata dal personale docente del nostro Istituto per tutto il periodo dell’emergenza dovuta al coronavirus. I laptop saranno consegnati, previo contratto di consegna con le famiglie individuate, per tutto il periodo in cui la scuola sarà sospesa e restituiti alla fine, resteranno quindi patrimonio della scuola.

 – procederemo successivamente a colmare altri eventuali necessità delle famiglie che ne avessero bisogno (altri dispositivi, sistemi di connessione…). Sicuramente realizzeremo altri acquisti tecnologici, sia per colmare l’emergenza sia per aumentare la dotazione tecnologica per l’Istituto, funzionali a rendere più efficace la didattica nella fase di rientro a scuola.

– grazie all’Università di Psicologia, abbiamo attivato (per ora solo in alcune classi) un percorso di aiuto compiti a distanza realizzato dai tirocinanti, che si sono offerti di seguire online alcuni alunni più fragili, in un rapporto uno a uno

– implementeremo i campus estivi, con una maggiore attenzione alla didattica, rivolti a tutti gli studenti che avranno comunque perso mesi di scuola “in presenza” e a chi ha avuto difficoltà nel lavoro scolastico a distanza, con l’obiettivo di supportare anche in termini relazionali gli alunni che hanno vissuto con più disagio questa fase di isolamento.




I cookies ci aiutano a migliorare la fruibilità del sito. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi